Camera Ovale

La cosiddetta Camera Ovale probabilmente non fu costruita a scopo abitativo; si tratta di una specie di vasca scavata nella roccia: la parte esterna misura circa circa m 6.50 x 5,60, la parte interna misura circa 3,10 x2,80 m, è profonda circa un metro ed ha il fondo irregolare con presenza di blocchi di diversa natura (ciottoli, granito, arenaria).

Lungo l’anello esterno vi sono alcuni buchi di palo, sia di medie che di piccole dimensioni. Oltre l’anello esterno, verso la parte più scoscesa a sud-est, ci sono rocce lisce che presentano una serie di tagli artificiali.

Alcune ipotesi la considerano il resto di una cava di granito, altre un silo per la conservazione di derrate alimentari o un bacino di raccolta. Allo stato attuale non è possibile stabilirne la datazione.

Il manufatto è facilmente raggiungibile, essendo segnalato sul sentiero che sale dal Roccione di Prestino verso la Fonte della Mojenca.

GPS: N 45° 48’ 08” - E 09° 03’ 48”

Bibliografia essenziale

- Alivernini S. "Le altre camere di Rondineto" in Archeologia - Il passato presente, n. 2, 2006, pp. 11-12.


 

ozio_gallery_nano
Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

Il nostro Blog

Contattaci

  • homeGruppo Archeologico Comasco Ulisse Buzzi ONLUS
  • phone+39 031.283678 (9:30 - 18:30)
  • mailinfo@gacom.it
  • mapvia Santa Caterina da Siena 11, 22066 Mariano Comense (CO), Italia

Siamo anche su i Social Network

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione